• Home
  • News
  • BANDO PER L’ATTRIBUZIONE DI TRE PREMI DI LAUREA

BANDO PER L’ATTRIBUZIONE DI TRE PREMI DI LAUREA

veneziaIl Collegio degli Ingegneri della Provincia di Venezia è una libera associazione con compiti professionali, culturali e promozionali, la cui finalità consiste nell’arricchire l'esperienza professionale e le conoscenze non solo tecniche degli Ingegneri, occupandosi prevalentemente della parte culturale della professione.

Il Collegio degli Ingegneri partecipa a iniziative riguardante la soluzione di problemi con una particolare attenzione alla Città di Venezia e alla sua Provincia.
Promuove pertanto un bando per la premiazione di tre tesi di laurea svolte nell'ambito del territorio veneziano.
Si richiede che i lavori raccolgano idee e soluzioni multidisciplinari per il superamento delle criticità della città metropolitana di Venezia.


Art. 1 Oggetto del bando

Oggetto del presente bando è un Premio per tre tesi di laurea magistrale o di dottorato di ricerca relative al campo dell’ingegneria, una per ciascun macrosettore (civile ambientale, industriale, dell’informazione), che siano esplicitamente finalizzate ad approfondire aspetti e criticità nei vari ambiti dell'ingegneria relativi al territorio della città metropolitana di Venezia.

Art. 2 Candidati ammissibili

Il bando si rivolge agli Ingegneri che abbiano conseguito da non più di 3 anni la laurea magistrale o il dottorato di ricerca presso un’Università italiana, senza limitazioni di età o cittadinanza al momento della scadenza del bando, i cui studi ricadano nei campi dell’ingegneria civile, industriale e dell’informazione.

Non sono ammessi candidati che abbiamo un grado di parentela superiore al terzo con i membri in carica del Consiglio del Collegio degli Ingegneri di Venezia.

Qualora l’elaborato sia realizzato da più autori, la domanda potrà essere presentata congiuntamente e corredata da tutti gli allegati richiesti. Nel caso di domanda presentata solamente da uno o parte degli autori, questa dovrà essere corredata dalla dichiarazione di consenso e contestuale rinuncia all’eventuale riconoscimento, in caso di assegnazione del Premio, da parte degli altri autori che non partecipano al bando. Tale dichiarazione dovrà essere corredata da una copia del documento di identità personale.

Art. 3 Caratteristiche del Premio

Sarà riconosciuto ai vincitori un Premio pari a euro 1.500,00 (al lordo delle ritenute fiscali di legge). Potranno essere concessi contestualmente altri riconoscimenti a lavori particolarmente meritevoli.

Art. 4 Giuria e criteri per l’assegnazione del Premio

Il Collegio degli Ingegneri di Venezia nominerà tre componenti che costituiranno la Giuria chiamata a valutare gli elaborati pervenuti.

I criteri utilizzati nella valutazione del Premio sono:

  1. fattibilità del progetto;
  2. originalità dell’argomento trattato e dei risultati ottenuti;
  3. interesse e rilevanza delle elaborazioni in rapporto agli obiettivi del Premio;
  4. qualità e metodologia applicati nella redazione della tesi;
  5. multidisciplinarietà nell’approccio al tema e nelle soluzioni proposte.

La Giuria, valutati gli elaborati, inoltrerà il proprio parere al Consiglio del Collegio degli Ingegneri di Venezia, il quale decreterà i vincitori.

Art. 5 Presentazione della domanda

La domanda di ammissione al presente bando, redatta in base allo schema di domanda allegato (Allegato 1), dovrà pervenire entro il 30 aprile 2019 ore 12.00 - tramite consegna a mano o spedizione per posta - presso il Collegio degli Ingegneri della Provincia di Venezia (Via Bruno Maderna, 7 int. 29, 30174 Venezia Mestre), aperto al pubblico nei seguenti orari:

-            dal lunedì al giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00;

-            il venerdì 9.00-13.00.

È altresì ammessa la consegna della domanda tramite posta elettronica all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ai sensi dell’ammissione alla selezione non farà fede la data di spedizione, ma quella di ricevimento della domanda. Non saranno prese in considerazione, e comporteranno quindi l'esclusione, le domande non complete, quelle prive della documentazione richiesta e quelle pervenute dopo i termini sopra specificati.

L’invio della domanda comporta l’accettazione di tutte le condizioni previste dal presente bando.

Alla domanda (allegato 1) devono essere allegati obbligatoriamente in formato file (.doc, .rtf o .pdf) su CD/DVD o penna USB:

  • una copia, in un unico file, della tesi di laurea;
  • un abstract in italiano della tesi stessa, di lunghezza compresa tra un minimo di 2 e un massimo di 5 cartelle scritte in carattere times new roman 12, interlinea 1,5 con bordi di 2 cm su tutti i lati del foglio formato A4;
  • una descrizione, in italiano, delle caratteristiche della propria tesi che, a giudizio del candidato, rispondono ai criteri del bando e ne motivano la partecipazione redatta secondo lo schema riportato nell’allegato 5.

Vanno inoltre allegati, sia in formato cartaceo che in formato elettronico:

  • certificazione (o autocertificazione come da allegato 2) del possesso del titolo richiesto all’art. 2 (laurea magistrale ovvero dottorato di ricerca);
  • autocertificazione (come da allegato 3) che la copia della tesi presentata è conforme all’originale;
  • autocertificazione (come da allegato 4) liberatoria per presentazione domanda per tesi con più autori.

Tutte le certificazioni o autocertificazioni sopra riportate dovranno essere corredate dalla copia di un documento di identità.

L’assenza di uno degli allegati obbligatoriamente richiesti, o la loro presentazione in formato diverso da quanto richiesto, costituiranno motivo di esclusione.

La documentazione allegata alla domanda di partecipazione non sarà restituita al candidato. Le tesi di laurea e di dottorato potranno essere presentate in lingua italiana o inglese.

Art. 6 Comunicazione del Premio

L’esito della valutazione verrà reso noto al vincitore mediante invio tramite posta elettronica. Notizia dell'assegnazione verrà inoltre diffusa attraverso i canali di stampa.

I candidati vincitori autorizzano il Collegio degli Ingegneri di Venezia alla divulgazione parziale o totale, senza fini di lucro, del contenuto della tesi.

Tutti gli elaborati verranno tenuti nella biblioteca del Collegio e i migliori verranno pubblicati nel sito.

Art. 7 Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679, si informano i candidati alla presente selezione che il trattamento dei dati personali da essi forniti o comunque acquisiti a tal fine dal Collegio è finalizzato unicamente all'espletamento della selezione ed avverrà presso l'Ufficio del Garante da parte di personale autorizzato, con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. I dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.

Titolare del trattamento è il Collegio degli Ingegneri di Venezia, con sede in Via Bruno Maderna n. 7, 30174, Mestre-Venezia (Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Tel.+39 041 2960815).

Il conferimento di tali dati è necessario per valutare i requisiti di partecipazione e il possesso dei titoli e la loro mancata indicazione può precludere tale valutazione, con conseguente esclusione dalla procedura.

La selezione e l’assegnazione del Premio avverranno a cura delle persone preposte al procedimento e della giuria, con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. I dati potranno essere comunicati a coloro che, secondo le norme, sono tenuti a conoscerli o possono conoscerli, nonché ai soggetti titolari del diritto di accesso, anche per ottemperare ad eventuali richieste degli organi giudiziari e di controllo.

I dati potranno altresì essere diffusi in occasione della pubblicazione delle graduatorie e in funzione di attività di promozione dell’iniziativa a mezzo stampa e altri mass media, pubblicazioni scientifiche, locandine, ed altra modalità di comunicazione ritenuta consona dal Collegio.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere dal Collegio, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento). L'apposita istanza al Collegio è presentata contattando il Responsabile della protezione dei dati presso il Collegio (Collegio degli Ingegneri di Venezia - Responsabile della Protezione dei Dati personali, Via Bruno Maderna n. 7, 30174  Mestre-Venezia - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento hanno il diritto di proporre reclamo al Garante, come previsto dall'art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento).

Art. 8 Accettazione delle norme espresse nel bando.

La presentazione della domanda e della documentazione allegata comporta l’accettazione da parte dei candidati di tutte le norme espresse nel presente bando.

Venezia, 29/01/2019

Il Presidente del Collegio degli Ingegneri di Venezia

Maurizio Pozzato


ALLEGATI:

  1. Schema di domanda
  2. Facsimile di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per l’autocertificazione del possesso dei titoli richiesti per l’accesso alla selezione;
  3. Facsimile di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per dichiarazioni di copie conformi dell’elaborato di tesi;
  4. Facsimile di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con liberatoria per presentazione domanda per tesi con più autori;
  5. Descrizione della motivazione di partecipazione al bando.